A Lecce marketing e comunicazione con Tiziana Luce Scarlino

All’interno del suo sito, la blogger leccese Tiziana Luce Scarlino affronta anche la differenza e, allo stesso tempo, il collegamento tra marketing e comunicazione. Riceviamo e pubblichiamo volentieri questo interessante approfondimento che dà seguito a quello offerto da Gianluigi Rosafio per il blog di Taurisano. Seppur molti tendano a confondere i due termini, essi non sono la stessa cosa. Infatti, sottolinea Tiziana Luce Scarlino, blogger leccese, marketing e comunicazione sono due discipline indipendenti ed autonome, che hanno ruoli e scopi diversi. Il marketing è una disciplina che consente ad un’azienda, ad un suo prodotto, bene o servizio di ottenere il posizionamente del suo brand/marca. In questo modo, grazie al marketing, un’azienda persegue il differenziamento del suo prodotto sul mercato rispetto ai concorrenti. E, grazie a questa operazione, il marchio diventa riconoscibile e noto. 

Il marketing, poi, si collega inevitabilmente anche al concetto di strategia. La strategia, a sua volta, consente al prodotto di costruirsi una propria identità, che si differenzia da quella dei competitor già presenti sul mercato. Evitare di fare marketing è una scelta pericolosa, perché l’azienda rischia di vedere confusa la sua offerta con quella già presentata da altre realtà imprenditoriali, diventando una copia dei competitor o di svalutare il suo bene/prodotto/servizio, che acquisirà lo status di commodity. 

Cos’è il bene commodity?

Un bene commodity è un prodotto percepito, appunto, come indifferenziato dalla platea dei consumatori, perché manca di un’identità. La blogger leccese Tiziana Luce Scarlino, poi, si concentra sul tema della comunicazione, affermando come comunicare voglia dire “trasmettere un messaggio a un pubblico”. Nel mondo degli affari, dunque, “la comunicazione è la disciplina che trasmette un messaggio specifico a un target specifico”. Essa, allora, si declina maggiormente con il concetto di operatività. Nonostante siano due discipline differenti, esse sono connesse, poiché l’una è funzionale all’altra. Infatti, prima viene il marketing, poi la comunicazione della strategia messa in atto, per presentare al mercato il brand posizionato. Infatti, la blogger leccese Tiziana Luce Scarlino afferma come le due discipline necessitano l’una dell’altra ed abbiano la medesima importanza. La comunicazione nel marketing svolge diverse funzioni. Innanzitutto deve informare circa il prodotto da pubblicizzare, poi deve convincere e persuadere l’acquirente all’acquisto e lasciare una traccia in memoria che consente di selezionare il prodotto tra i tanti in commercio. Tuttavia, sottolinea Tiziana Luce Scarlino, la comunicazione si esprime facendo uso di diverse modalità, che varieranno in base al target da raggiungere. Essa deve veicolare un messaggio in grado di convincere il cliente, intanto motivandolo e, poi, restituendo al cliente un’immagine positiva del prodotto stesso, così che questo sia spinto all’acquisto. Inoltre, la blogger leccese Tiziana Luce Scarlino, afferma – così fece anche Gianluigi Rosafio – che la comunicazione diventa veicolo fondamentale per comunicare le caratteristiche, ma anche i limiti del prodotto, enfatizzando i vantaggi di cui il cliente potrebbe disporre, ma anche gli eventuali problemi che potrebbero insorgere. La comunicazione nel marketing ha come obiettivo il perseguimento di un obiettivo, che è quello di instillare nel cliente il desiderio ed il bisogno di quel prodotto o di quel bene. Pertanto, sarà necessario delineare un target, a cui dedicare il messaggio, perché la comunicazione sia efficace e persegua gli obiettivi prefissati. Attualmente, la comunicazione nel marketing si affida moltissimo ai social media, permettendo la nascita di nuove metodologie e tecniche.