Ecco come capire se l’SMS ricevuto è una truffa

Bisogna sempre fare attenzione a cosa si clicca, quando si riceve della posta con dei contenuti dubbi o strani. Questa precauzione però è stata con il tempo dimenticata, soprattutto se pensiamo che il mondo ormai s’è spostato dai computer ai cellulari per trattare la maggior parte delle comunicazioni. Per questo perciò, molti imbrogli al giorno d’oggi fanno parte più dell’immensità tecnologica degli Smartphone, sfruttando parecchie delle debolezze che sono presenti nei sistemi operativi dei cellulari. Le truffe arrivano spesso per SMS: vediamo cosa è possibile fare per evitare di finire nei guai.

  • Controllate il numero dal quale arriva il messaggio

Il numero dal quale si può ricevere un SMS può essere sia registrato sotto un nome preciso, o un normale numero con tanto di prefisso. Spesso dipende da una serie di fattori, ma se è possibile, è sempre una buona idea cercare sulla rete il numero. Se questo risulta segnalato come truffa, basta bloccarlo.

Questo significa anche che se ricevete un messaggio da “Amazon” può perfettamente darsi che non si tratterà affatto di quel business.

  • Controllate se il messaggio è composto in maniera leggibile

Ecco qualcos’altro al quale prestare attenzione: come è scritto tutto il testo. Se ad esempio il messaggio è scritto come “Ciao, Edoardo! Hai vinto una carta regalo per un Apple gratis! Ottieni ora” si noterà immediatamente che c’è qualche strafalcione preciso. Un messaggio del genere deve essere più che sospetto in questo caso.

  • Assicuratevi che l’indirizzo sia veramente quello reale

Nel messaggio sarà sempre incluso qualche indirizzo che vi porterà ad un sito che può sia infettare il vostro cellulare, che semplicemente chiedere alcune informazioni che verranno usate per rubare denaro dal vostro conto in banca (o comunque dalla carta di credito). Non fidatevi mai d’indirizzi “ridotti” (come bit.ly o simili) e leggete bene l’indirizzo. In certi casi questo sarà nascosto, anche se non è impossibile da estrarre (basta copiare il link ed incollarlo in un documento esterno). In molti casi comunque, si tratterà d’indirizzi che sembrano molto vicini a quello reale (Ad esempio, “Amaz0n”) e bisognerà perciò prestare molta attenzione.

  • Chiedetevi se avete mai partecipato a qualcosa, se avete un prodotto di questo genere, ect

Se avete ricevuto un SMS che dice che il vostro conto in banca è stato bloccato, dovete chiedervi se il messaggio ricevuto riguarda un conto che avete davvero. Ad esempio voi avete un conto in banca A, ma il messaggio è da parte della banca Y. Se il messaggio non è rilevante per voi, allora non ha molto senso tentare di ottenere un premio per un servizio che non conoscete o sbloccare un conto che non è nemmeno in vostro possesso.

  • E per togliere ogni dubbio: chiamate l’azienda reale

Alla fine dei conti è una leggera scocciatura, ma per togliere ogni dubbio basta solamente mandare un messaggio o chiamare la compagnia che viene presentata in quel messaggio. Alla conferma che non ne sanno nulla, basta bloccare il numero (e potenzialmente, segnalarlo sui siti competenti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *